Vantaggi evidentiinfinite possibilità - endless opportunities

Welfare Aziendale
per le PMIinfinite possibilità
endless opportunities

Con il welfare aziendale

Fai crescere la tua impresa

  • Per Welfare Aziendale si intende il complesso delle erogazioni e prestazioni che un’azienda riconosce ai propri dipendenti con lo scopo di migliorarne la vita privata e lavorativa
  • Investire sul benessere dei propri dipendenti migliora l’efficacia organizzativa, assicura importanti vantaggi fiscali e ha un impatto molto forte su employer branding e riduzione del turnover
  • La quota di PMI (Piccole e medie imprese) che hanno politiche di Welfare Aziendale per i propri dipendenti è in forte e costante crescita. Quasi la metà ha attivato progetti di Welfare Aziendale e quelle molto attive sono triplicate. Una diffusione così significativa da potersi definire inarrestabile

A chi si rivolgeSi rivolge ai lavoratori dipendenti del settore privato e pubblico e alle aziende che li impiegano

Le sue caratteristicheE' un sostegno importante per i lavoratori dipendenti che integra il reddito e migliora la qualità della vita

I benefici fiscaliLe somme erogate non formano reddito per il dipendente. L'Azienda beneficia di importanti vantaggi fiscali

A chi si rivolgeSi rivolge soprattutto ai lavoratori dipendenti del settore privato e pubblico e alle aziende che li impiegano

CaratteristicheUn sostegno importante per i lavoratori dipendenti che integra il reddito e migliora la qualità della loro vita

I beneficiLe somme erogate non formano reddito per il dipendente. L'Azienda beneficia di importanti vantaggi fiscali

Si rivolge soprattutto ai lavoratori dipendenti del settore privato e pubblico e alle aziende che li impiegano

Un sostegno importante per i lavoratori dipendenti che integra il reddito e migliora la qualità della loro vita

Le somme erogate non formano reddito per il dipendente. L'azienda beneficia di importanti vantaggi fiscali

L'azienda risparmia - Il dipendente guadagna

I vantaggi del welfare aziendale

vantaggi-welfare-aziendale-pmi-

La conversione del premio in servizi:

  • È adatta ad aziende di qualsiasi settore e dimensione
  • È sostenuta inoltre da importanti benefici fiscali.
  • Migliora l’equilibrio tra vita personale e professionale
  • Premia le performance
  • Incrementa la produttività
  • Fidelizza la forza lavoro
  • Diminuisce il turnover
  • Contiene il costo del lavoro
  • Aumenta l’attrattività del brand

LA conversione del premio in servizi è sostenuta inoltre da importanti benefici fiscali. A conferma di quanto l’ attenzione al benessere, alla salute e alla qualità della vita dei  dipendenti, siano fattori determinanti per la crescita e la produttività di ogni impresa.

Fai crescere la tua impresa:

vantaggi-welfare-aziendale-pmi-
  • Offri ai tuoi dipendenti coperture assicurative (Vita – malattia – Autosufficienza) – Strutture convenzionate e centri diagnostici – Previdenza integrativa (fondi pensione e PIP)…
  • Usufruisci degli sgravi fiscali e di tutti i vantaggi previsti dalle normative in materia…
  • Fidelizza la tua forza lavoro con i benefit della nostra rete di convenzioni. Migliori il clima aziendale, diminuisci assenze e turnover, aumenti la produttività e l’attrazione del tuo brand.

IL QUADRO NORMATIVO - ECONOMICO

Il Welfare in breve

  • Per welfare aziendale si intende Il sistema di servizi che l’azienda riconosce ai propri dipendenti, con la finalità di migliorare la loro vita privata e lavorativa.
  • I piani di welfare aziendale possono essere strutturati “on top” alla retribuzione fissa e variabile o come conversione parziale o integrale del premio di risultato. Possono essere erogati come elargizione liberale o essere frutto di un accordo sindacale.

*La Legge di Stabilità 2016-2017 ha introdotto la possibilità di convertire tutto, o in parte, il premio di produzione in welfare (per premi inferiori a €3.000 su RAL inferiore a €80.000 – accordi di II livello).

*Inoltre dal 1° giugno 2017 alcuni Contratti Collettivi Nazionali del Lavoro, ad esempio Metalmeccanici, Orafi o Telecomunicazioni, prevedono l’obbligatorietà di erogare ai propri dipendenti strumenti di welfare.

L’erogazione dei benefit previsti nei piani di welfare aziendale riducono il cuneo fiscale per l’azienda e aumentano il potere d’acquisto dei lavoratori.

La soglia di esenzione annua per ogni collaboratore:

  • Per i “Fringe benefit” è di 258,23 euro,
  • Per la “Previdenza complementare”, è di  5.164 euro,
  • Per le “Casse/polizze sanitarie” di 3.615 euro.

*Il contributo welfare per il dipendente non costituisce reddito imponibile ai fini fiscali e previdenziali e per l’azienda è un costo deducibile al 100%. Per i dipendenti un valore maggiore (circa il 40%) rispetto al corrispettivo monetario.

*Una ricerca realizzata da McKinsey nel 2013, stima che le politiche di welfare porterebbero all’impresa un ritorno economico doppio rispetto ai costi sostenuti per effetto di:

  • -15% di assenze per dipendente all’anno, con un impatto positivo per l’azienda fino a 1.350 euro;
  • +5% di ore lavorate corrispondenti a 1.600 euro all’anno
  • -1,6 mesi di congedo maternità corrispondenti a 1.200 euro.
  • Valgono per l’incapacità a svolgere le attività quotidiane a seguito di malattia, infortunio o di cause legate all’invecchiamento.
  • Prevedono capitali in caso di invalidità, rimborsi spese e diarie giornaliere, ma anche strutture convenzionate, assistenza domiciliare e di accompagnamento.
  • Integrano il reddito e le prestazioni pensionistiche e assicurano un congruo capitale ai familiari in caso di decesso del lavoratore….
  • Il tipo e l’entità dei benefit sono calcolati e valutati prima della sottoscrizione.
  • Tutte le soluzioni sono studiate per ogni singola impresa e modellate alle specifiche esigenze.
  • Ogni scelta è monitorata nel tempo e se necessario adeguata ad ogni possibile cambiamento di priorità.
  • Le polizze assicurative lo strumento di welfare più diffuso in azienda.
  • Coperture assicurative che possono essere previste sia all’interno di una contrattazione o di un accordo collettivo di lavoro.
  • Il dipendente che aderisce alla polizza ne diventa beneficiario e potrà godere dei vantaggi di un contratto collettivo, che si basa su mutualità e condivisione del rischio.
  • L’impresa beneficia di importanti vantaggi fiscali.

Sei alla ricerca della migliore soluzione per la tua azienda?

CHIEDI DI ESSERE RICHIAMATO

Per parlare al telefono con uno dei nostri consulenti, lascia il tuo numero e sarai richiamato al più presto.

error: